Microbiomi

il blog di Marcoscan

BioCoder: una newsletter per biohacker

Biocoder Biocoder

Per quanto la comunità dei biohacker sia ampia ed attiva, è tuttavia scarsamente connessa. I suoi membri ignorano chi altro ne faccia parte e quali attività vengano svolte. È sintomatico che uno dei maggiori raduni di “DIY (Do It Yourself) Biology"1 sia stato organizzato dall’FBI. Gli agenti sono stati amichevoli, ma non è questo il problema: se è necessario l’intervento dell’FBI per avvicinarci, non stiamo comunicando abbastanza tra di noi.

Questo è il problema che vogliamo affrontare con BioCoder.

BioCoder è una newsletter trimestrale rivolta a chiunque sia interessato a conoscere o ad approfondire i diversi aspetti della DIY Biology. Il fatto che sia curata da una casa editrice e non da un gruppo di biohacker indipendenti non dovrebbe costituire un problema, a giudicare dalla tipologia e contenuto degli articoli presenti nel primo numero (disponibile nei formati html, epub e mobi): evoluzione dell’ecosistema biotech, rapporti con l’FBI, legalità degli esperimenti, una stampante per materiali biologici da 150 dollari ed altro.

Per chi volesse altre informazioni, un buon punto di partenza è il sito diybio.org .


  1. Come al solito evito di tradurre con ‘Biologia Fai Da Te’ perchè è davvero terribile :-)^

CERN Open Days 2013

Sono un grande appassionato delle iniziative “Porte Aperte”, occasioni spesso uniche per vedere luoghi interessanti ed incontrare persone con molte cose da insegnare. Sotto entrambi gli aspetti, la giornata passata al CERN di Ginevra in occasione degli Open Days non ha tradito le mie attese, soprattutto durante la visita alla zona sperimentale sotterranea dell’esperimento CMS (alcune foto del sito, ufficiali e non ). Un grosso grazie va alla volontaria (italiana) che ha riorganizzato la nostra discesa nella caverna sebbene fossimo in indecente ritardo rispetto all’orario definito in fase di prenotazione.

Purtroppo gli spostamenti ci hanno fatto perdere troppo tempo prezioso e siamo stati costretti a fare una selezione delle attività da visitare (tra le quali giocare con i Lego insieme a Marco Delmastro :-). Sarà per la prossima volta, che secondo alcuni potrebbe già essere nel 2014 in occasione del sessantesimo compleanno del CERN.

Nell’attesa, ci accontentiano di fare una passeggiata virtuale grazie a quei benefattori di Google Street View .

Distribuzione paranormale

Distribuzione paranormale Distribuzione paranormale

Marco: “Carina questa vignetta1 pubblicata su The Journal of Epidemiology and Community Health.”

Alessandra: “Certo, proprio esilarante. Meno male che non l’hai pensata tu.”

Marco: “No, io l’ho solo riprodotta in R!” [github]

Alessandra: “. " (scuotendo la testa)


  1. A visual comparison of normal and paranormal distributions (J Epidemiol Community Health. 2006 January; 60(1): 6)^

Letture della settimana (17-03-2013)

Scienza

La pericolosa fissazione dell’azoto.

Per la prima volta sono stati rinvenuti batteri all’interno della crosta oceanica . Che diventa così il più ampio habitat terrestre.

La scienza delle fumate papali .

Alcune piante “correggono ” il loro nettare con delle sostanze che generano negli insetti una dipendenza che li costringe a ritornare per un’altra impollinazione.

Carriera scientifica e famiglia. Binomio difficile .

Sembra che i giapponesi siano riusciti ad estrarre per primi il metano dai clarati oceanici.

Puoi determinare il valore di π con un pendolo?

Che fine ha fatto la SARS ?

Ritalin & Co.: diamo i numeri ?

Il DNA spiegato dalla BBC . Ed il Ciclo di Krebs in rap.

Chef Watson . Il supercomputer della I.B.M. si sposta in cucina per creare nuove ricette.

Il Viagra non funziona come sostanza dopante nello sport. Ginnastica da materasso esclusa.

Gli animali rotolanti dei corti d’animazione Rollin’ Safari .

C. elegans Harlem Shake .

Ed il premio per l’articolo scientifico più osceno va a.

Panda p*rn .

Varie

Quello che mi ha insegnato mio nonno sulla felicità. Un post che avrei potuto scrivere io su mio nonno Vittorio.

L’aurora boreale ed il rischio della terza guerra mondiale .

Letture della settimana (10-03-2013)

inaccurate-movie.png inaccurate-movie.png

Scienza

Quanto è facile creare un virus mortale?

Sei scienziate di cui forse non avete mai sentito parlare. Ed uno speciale di Nature sulle donne nella scienza.

A giudicare da questi dati , la situazione sanitaria dei cittadini del Regno Unito è in netto peggioramento. Tra il 1990 ed il 2010, i casi di cirrosi epatica (la maggior parte dei quali sono legati all’abuso di alcol) sono aumentati del 65%, quelli di morte per droga del 577% e per il Morbo d’Alzheimer del 137%.

La scienza ci consente di rigenerare specie estinte. Ma quanto è giusto farlo ?

Un pratico sistema per monitorare i paperi su PubMed .

Più di 8000 specie molecolari e più di 7000 reazioni. Questa mappa del metabolismo umano pubblicata da un ampio consorzio di scienziati farà la felicità di tutti i ricercatori in biologia dei sistemi.

Alcuni insetti hanno ali che sono in grado di “grattuggiare ” i batteri.

Un altro passo verso l’uso dei bio-denti come alternativa agli impianti dentali.

Rane autoctone contro rospi invasivi.

Degli astronomi amatoriali di San Antonio sono riusciti ad illuminare la stazione spaziale con un raggio laser.

I farmaci più venduti del 2012.

Il New York Times ha ridotto a colpi d’ascia la sezione dedicata all’informazione ambientale, incluso il blog “Green Blog”.

The Daily Dish 2013 .

Post che meritano un’occhiata: “The “Nightmare Bacteria”: An Explainer ” “Da cervello a cervello ” “The ten commandments of student science blogging ” “Why it’s hard to explain drug discovery to physicists ” “Gluten Sensitivity: What Does It Really Mean? ” “Teaching Square Roots to a Five Year Old ” “CDC’s “Resistance Nightmare:” A View from the Trenches ” “Synthetic Biology Comes Down to Earth ” “Mississippi Baby Might Have Been Cured of HIV ” “Algae Get Help to Go to Extremes

Varie

Who locks a pdf file and forgets the password should be condemned to the chinese hell of being cut to pieces

Dopo aver scritto questo tweet sono riuscito a decrittare il pdf in questione con il software pdfcrack . Anche se ci sono volute solo tre ore e rotti :@.

Una modella pneumatica, un fisico delle particelle ed una borsa misteriosa .

La Charm School del MIT di Boston compie vent’anni .

Hai seguito un MOOC e vuoi segnalarlo nel tuo curriculum vitae?

Perchè la vendita di uova americane sarebbe illegale in supermercato britannico. E viceversa.

Viaggiate nel tempo con le foto del sito Retronaut.

I complottisti nel Parlamento italiano.

Da dove prendono i soldi i siti che offrono servizi gratuiti?

Gli elefanti non erano il problema

Per chi mastica un po’ di ecologia, Allan Savory è noto per aver ideato il sistema Holistic management per la tutela delle praterie africane. In una presentazione TED tenuta recentemente in California, Savory ha illustrato la sua esperienza in Africa, ponendo l’accento sui temi dell’ecologia delle praterie, della desertificazione e della capacità di imparare dai propri errori. Nel suo caso, l’aver formulato una ipotesi sbagliata che ha comportato l’uccisione di 40 mila elefanti. Merita la visione.

P.S se poi voleste approfondire la vostra cultura in ambito ecologico, provate a dare un’occhiata al libro “A Primer of Ecology with R”.