La prima volta che ho sentito parlare del Louisiana Science Education Act (LSEA) mi è venuta in mente una scena dell’episodio “The Midterms” della serie West Wing, in cui il Presidente degli Stati Uniti Bartlet demolisce a colpi di citazioni bibliche una conduttrice radiofonica ultraconservatrice.

[qui il video in italiano] President Josiah Bartlet: Good. I like your show. I like how you call homosexuality an abomination. Dr. Jenna Jacobs: I don’t say homosexuality is an abomination, Mr. President. The Bible does. President Josiah Bartlet: Yes, it does. Leviticus. Dr. Jenna Jacobs: 18:22. President Josiah Bartlet: Chapter and verse. I wanted to ask you a couple of questions while I had you here. I’m interested in selling my youngest daughter into slavery as sanctioned in Exodus 21:7. She’s a Georgetown sophomore, speaks fluent Italian, always cleared the table when it was her turn. What would a good price for her be? While thinking about that, can I ask another? My Chief of Staff Leo McGarry insists on working on the Sabbath. Exodus 35:2 clearly says he should be put to death. Am I morally obligated to kill him myself, or is it okay to call the police? Here’s one that’s really important ‘cause we’ve got a lot of sports fans in this town: Touching the skin of a dead pig makes one unclean. Leviticus 11:7. If they promise to wear gloves, can the Washington Redskins still play football? Can Notre Dame? Can West Point? Does the whole town really have to be together to stone my brother John for planting different crops side by side? Can I burn my mother in a small family gathering for wearing garments made from two different threads? Think about those questions, would you? One last thing: While you may be mistaking this for your monthly meeting of the Ignorant Tight-Ass Club, in this building, when the President stands, nobody sits.

LSEA è una legge varata nel 2008 nello stato della Louisiana che ha di fatto concesso agli insegnanti delle scuole pubbliche la libertà di utilizzare qualsiasi materiale supplementare ritenessero più opportuno nelle discussioni su temi come evoluzione, clonazione e riscaldamento globale. Alcuni docenti ne hanno approfittato, sostituendo di fatto i testi di scienze ufficiali con quelli pubblicati da case editrici di orientamento cristiano, basati su concetti come creazionismo e disegno intelligente. Riporto qui alcuni passi tratti da uno di questi testi per le scuole elementari:

La scienza si basa sull’osservazione da parte dell’uomo. Nessuno ha mai osservato come i fossili si formino; quindi ci sono più teorie su come la Terra si sia originata.

L’evoluzionismo sostiene che la Terra si sia gradualamente sviluppata nel corso di milioni di anni. Secondo il creazionismo, l’origine della Terra è spiegata nel primo capitolo della Genesi.

La maggior parte degli evoluzionisti crede che il diluvio universale non sia mai avvenuto. Quindi cercano altri modi per spiegare la formazione dei fossili. Gli evoluzionisti pensano che diversi strati di roccia contengano fossili appartenenti a diversi intervalli temporali, e che un fossile abbia la stessa età dello strato roccioso che lo contiene. Più lo strato è profondo, più esso è vecchio. L’evoluzionismo insegna che la vita sulla Terra è iniziata con semplici organismi che si sono successivamente evoluti in forme di vita più complesse. Se questo fosse vero, le forme di vita più semplici dovrebbero essere seppellite nello strato roccioso più profondo. I fossili non sempre seguono gli schemi che gli evoluzionisti si aspettano. Per esempio, fossili semplici e complessi vengono trovati nello stesso strato roccioso, e stessi fossili si rinvengono in strati differenti. Appare chiaro come la maggior parte dei fossili sia stata seppellita durante una catastrofe improvvisa come il diluvio. In questo caso lo strato roccioso che contiene il fossile non ne indicherebbe l’età.

I fossili che vediamo oggi sono una chiara evidenza del diluvio universale.

Gli evoluzionisti credono che uomo e dinosauri non abbiano mai vissuto contemporaneamente sulla Terra. Ma la Bibbia dice che Dio ha creato tutte le terre e gli animali del mare nel quinto e nel sesto giorno della Creazione. E l’uomo il sesto.

Quindi uomo e dinosauri hanno vissuto contemporaneamente.

La parola di Dio è sempre accurata. Quindi possiamo essere confidare nel fatto che sia vera anche nelle aree della scienza.

Inevitabilmente questa legge ha suscitato un acceso dibattito, iniziato subito dopo l’approvazione della legge con un articolo scritto da uno studente quattordicenne di nome Zack Kopplin, diventato oggi il punto di riferimento per chi si sta impegnando nel tentativo di riforma dell’attuale sistema educativo della Louisiana.

Sfida difficile in uno Stato dove alcuni insegnanti preferirebbero tenere, vicino alla Bibbia, una pistola invece che un libro di Darwin.